055 5359721 Contattaci
055 5359721 Contattaci

Green Namibia Classica con Cate II – 19/28 Febbraio 2023 – ULTIMI POSTI!

0
Green Namibia Classica con Cate 19 Febbraio 2023- ULTIMI POSTI!
Da€2,800
Green Namibia Classica con Cate 19 Febbraio 2023- ULTIMI POSTI!
Da€2,800
Richiedi Info
 
Nome e Cognome*
Email*
Telefono*
Data (se ci sono più partenze)
Partenza da (se ci sono più luoghi di partenza)
Messaggio (num persone; bambini...)
Ho letto e compreso l'informativa sulla privacy*
Aggiungi alla Lista dei Desideri

Per aggiungere il tour alla tua lista, devi essere registrato

6048

Hai domande sul tour?

Contattami per info & preventivi

055 5359721
Contattami

Tour con Cate

Tour di ILoveNamibia

Trekking in Namibia 2022

Wellness in Namibia 2022

Green Namibia con Cate – 05 Febbraio 2023 – SOLD OUT!

Tour dei nostri Partner

Esplorando la Namibia – Self Drive 2023

Sudafrica 2022

Overland – Botswana in Lingua Italiana 2022

8 Cose da Sapere

Meteo Namibia: Quando andare?
Clima e meteo in Namibia Decidere di visitare la Namibia...
Vaccinazioni per la Namibia
Non sono richieste vaccinazioni, ma si consiglia la vaccinazione antimalarica...
Documenti necessari per la Namibia
Denaro e prezzi in Namibia
Il dollaro namibiano (NAD) è allineato al cambio del Rand...
Sicurezza in Namibia
Cosa devi sapere Forse non esiste paese d’Africa più sicuro...
Con cosa ci muoviamo in Namibia?
Il mezzo che più ci viene richiesto per i self...
Gli Hotel e i Lodge in Namibia
Le sistemazioni alberghiere in Namibia, che siano hotel, lodge o...
Come si mangia in Namibia
Mangiare in Namibia non è mai un problema. La cucina...

Sarà per tutti ?

Namibia…adatta a chi?
La Namibia…adatta a chi? Io consiglio la Namibia a tutti,...
Fotografare in Namibia
Fotografare la Namibia è fotografare il mondo alla sua origine...
Il Self Drive in Namibia – auto a noleggio
Impegnativo? No. Pericoloso? Neanche. Fattibile? Siiiii. Viaggiare in libertà in...
Viaggiare in compagnia – Viaggi Accompagnati e con Guida
Viaggi in gruppo: per chi ama la compagnia e una...

Hotel in Namibia

Come si mangia in Namibia?

Le vostre foto

I vostri Video

Dicono di noi

11 giorni - 8 notti
Partenze : 19 Febbraio 2023
Windhoek
Namibia
Min Partecipanti : 6
Max Partecipanti : 14
Programma

Un viaggio in Namibia a Febbraio significa vivere la magia di luoghi immersi nel silenzio e nei colori della green season. Con un po’ di fortuna potremmo trovare il deserto in fiore!

Il Green Namibia è un viaggio per tutti coloro che vogliono vivere una esperienza incredibile con Caterina Migno, una delle poche donne ranger italiane!

Tutto con la nostra guida d’eccezione Caterina Migno

Dettagli del Tour

Un viaggio in Namibia a Febbraio significa vivere la magia di luoghi immersi nel silenzio e nei colori della green season. Con un po’ di fortuna potremmo trovare il deserto in fiore!
Il Green Namibia è un viaggio per tutti coloro che vogliono vivere una esperienza incredibile con Caterina Migno, una delle poche donne ranger italiane!

IL VIAGGIO

IL VIAGGIO

Giorno 1: ITALIA – WINDHOEK
Partenza dall’Italia con volo di linea. (Voli non inclusi)

Giorno 2: WINDHOEK – DESERTO DEL KALAHARI
Arrivo a Windhoek, disbrigo delle formalità di immigrazione, ritiro bagaglio e incontro con la nostra guida.
Partenza per il Sud.

Pernottamento: Camelthorn Kalahari Lodge o similare
Trattamento: Mezza pensione
Distanze: Km 330 di strada asfaltata

Giorno 3: DESERTO DEL KALAHARI- DESERTO DEL NAMIB
Il deserto del Namib meridionale è una zona iper-arida che si trova fra scarpata interna e la costa atlantica della Namibia. Un mare di sabbie mobili occupa gran parte del deserto, ma ci sono anche una serie di catene montuose e diversi sistemi di drenaggio ormai secchi da anni e anni. Quattro habitat distinti si trovano sul Namib Rand Nature Reserve: dune e pianure sabbiose, inselberg e montagne, pianure di ghiaia, e le pianure di sabbia e ghiaia insieme. Ogni habitat ha la propria vegetazione dominante. In questo paesaggio, si trovano alberi di Camelthorn, Acacia erioloba, che sopravvivono a lunghi periodi di siccità, arrivando con le loro radici lunghe anche 80 mt, alle falde acquifere sotterranee. Qui vive il più caratteristico grande mammifero del sud del Namib, l’orice. Oryx gazella, che migra fra la grande scarpata e il deserto in cerca di pascoli e di acqua.

Pernottamento: The Elegant Desert Lodge o similare
Trattamento: Mezza pensione
Distanze: Km 310 di strada asfaltata e sterrata

Giorno 4: DESERTO DEL NAMIB
Il deserto del Namib, la vallata di Sossusvlei e la mistica Deatvlei ti aspettano. Alba durante il trasferimento al Parco, ma ti posso assicurare che l’emozione delle dune con i colori dell’alba è unica. Soste fotografiche durante il percorso. Si salirà la Duna 45 o una simile, poi un servizio transfer in 4×4 (non incluso) ti porterà all’imbocco del sentiero per Deatvlei, la valle della morte, anche se non amo chiamarla così in quanto è tutt’altro che cupa e con richiami funebri!!Prenditi tutto il tempo per perdersi in uno dei luoghi più spettacolari al mondo. Bellissima e meno affollata è Hidden Vlei!
Per questa escursione portati sempre dietro una bottiglietta d’acqua, cappello, crema da sole!!

Pernottamento: The Elegant Desert Lodge o similare
Trattamento: Mezza pensione
Distanze: Km 200 di strada sterrata e asfaltata

Giorno 5: DESERTO DEL NAMIB – SKELETON COAST
La strada polverosa porta verso il mare. Si incontrano in sequenza la cittadina di Solitaire, ormai famosa per la sua torta di mele, il Tropico del Capricorno, i passi di Gaub e Kuiseb, attraverso paesaggi che tolgono il fiato si arriva all’Atlantico. La costa degli Scheletri!

La costa prende il suo nome dai numerosi relitti di navi antiche e moderne, che si incagliarono lungo di essa. I fondali sabbiosi del Deserto del Namib, che si immerge in mare, sono bassi e in continuo mutamento, a causa di repentini movimenti sottomarini locali. Le fortissime correnti e le nebbie (causate dalla corrente fredda che viene dall’Antartide e va verso Nord) fanno il resto. Le navi abbandonate, “gli scheletri”, attendono, semisommerse, appoggiano su di un fianco a pochi metri dalla riva, il tempo e il mare a poco a poco le distruggono. Poiché è lambita dalla fredda corrente antartica la costa, è popolata da colonie di foche, fra le più grandi del mondo, citano il numero di animali attorno ai 200.000 capi. A pochi chilometri più a Sud, Diego Cao, navigatore portoghese, vi approdò nel 1485 e fece la moderna “scoperta dell’Africa”. Il luogo è segnalato con una croce di nero granito, copia di quella che lo scopritore piantò e che, oggi, ancora in copia, si può vedere nel museo dei navigatori a Lisbona. L’originale fu trafugato per ordine dell’imperatore Guglielmo II e si trova a Berlino.

Swakopmund è la seconda più grande città della Namibia e la capitale “estiva” per tradizione. E’ uno dei più surreali luoghi in questa terra di contrasti. Si giunge in città dopo il passaggio senza fine del Namib Desert, una delle aree naturali più vaste al mondo. E’ conosciuta come “Gioiello della Namibia”, risplendendo sotto il sole, tra il deserto ed il mare. Attività facoltative includono surfare sulle dune, quad, giro in cammello, escursioni in barca per avvistare delfini e foche (tutte queste attività non sono incluse, a meno che non specificato diversamente).

Swakopmund è popolare grazie al suo vecchio fascino e l’atmosfera rilassata, e spesso viene considerate la capitale dell’avventura in Namibia.

Pernottamento: Casa al Mare o similare
Trattamento: Mezza pensione
Distanze: Km 387 di strade sterrate

Giorno 6: WALVIS BAI
La zona costiera paludosa di Walvis Bay è una delle tre principali zone palustri del continente Africano per il numero di specie di volatili che sono presenti nell’ecosistema. È uno dei 900 siti al mondo per la protezione delle zone umide ed è parte del progetto per la” Conservazione delle zone paludose” che intende prevenire il deterioramento dell’ecosistema della Laguna e delle zone paludose a essa connesse, promuovere la conoscenza del problema e incentivare l’educazione al problema, implementare un piano di gestione dell’area. La Namibia è firmataria della Convenzione internazionale relativa alla protezione delle Zone Umide come habitat degli uccelli acquatici, nota come Convenzione di Ramsar, firmata a Ramsar in Iran il 2 febbraio 1971. A oggi sottoscritta da più di centocinquanta paesi, con oltre 900 Zone Umide individuate nel mondo, rappresenta l’unico trattato internazionale moderno per la tutela delle Zone Umide, sostenendo i principi dello sviluppo sostenibile, e della conservazione delle biodiversità.

Durante la mattinata in crociera nella Baia di Walvis potremo avere un “incontro ravvicinato” con le otarie del capo e osservare diverse specie d’uccelli marini, alcuni peculiari dell’avifauna antartica. Con molta fortuna si potranno addirittura avvistare balene e orche marine. Dopo pranzo (incluso) escursione in jeep per esplorare l’area protetta di Sandwich Harbour che si trova sulla costa del deserto del Namib, a circa 55 km a sud di Walvis Bay. Sandwich Harbour una volta era un porto naturale con l’accesso ad acqua fresca, per i cacciatori di balene e di lavorazione del pesce, ora è una laguna naturale, e uno dei Quattro siti di Ramsar in Namibia. La vostra guida vi farà conoscere quello che è chiamato “L’oceano di sabbia”, vivrete l’esperienza di scalare una duna in totale sicurezza a bordo di un veicolo 4×4; una giornata tra panorami mozzafiato in mezzo al deserto più incontaminato…altissime dune che si stagliano sul mare, un cielo azzurrissimo e la fantastica vista del deserto.

Attività incluse: Crociera nella Baia di Walvis e Sandwich Harbour 4×4
Pernottamento: Casa al Mare o similare
Trattamento: Mezza pensione
Distanze: Km 60 di strade sterrate

Giorno 7: SKELETON COAST – DAMARALAND
Il Damaraland …poco conosciuto, per me una delle regioni più spettacolari della Namibia. Montagne dalle cime piatte e pianure infinite, letti di fiumi da attraversare che fanno da sentieri ai branchi degli elefanti adattati al deserto.

Le incisioni rupestri di Twyfelfontein: L’Arte rupestre che si può ammirare in questi luoghi è assolutamente straordinaria per bellezza, qualità e quantità di documenti iconografici giunti fino a noi sotto forma di petroglifi e pitture. Questo notevole patrimonio archeologico, tra i più importanti a livello mondiale, è fondamentale per conoscere la preistoria dell’Africa australe, un subcontinente dove la documentazione scritta, i resti monumentali o le epigrafi scarseggiano o sono di epoca relativamente recente, sebbene gli studiosi considerino la zona, la culla della più antica presenza umana.

Attività incluse:
Visita alle incisioni rupestri di Twyfelfontein
Safari a bordo di jeep aperta 4×4 alla ricerca degli elefanti del deserto, con aperitivo incluso

Pernottamento: Twyfelfontein Adventure Camp o similare
Trattamento: Mezza pensione
Km 320 il primo giorno e pochi km il secondo

Giorno 8: ETOSHA NATIONAL PARK
Ingresso in Etosha attraverso Anderson Gate. Inizia l’avventura in uno dei parchi più belli dell’Africa.

ll Parco nazionale di Etosha, il più esteso parco faunistico dell’Africa australe, prende il nome dalla vasta depressione salina centrale, l’Etosha Pan, nome che, secondo i più, significa “grande luogo bianco dell’acqua asciutta”; un vasto deserto salino di oltre 5.000 km2 formatosi una dozzina di milioni di anni or sono da un vasto lago poco profondo, via via prosciugatosi. Il clima secco e l’ambiente sostanzialmente arido, pur se non tanto da privare gli animali del loro sostentamento, ma tale da non consentire una vegetazione troppo rigogliosa, creano l’ambiente ideale per l’avvistamento della fauna, che si raccoglie attorno alle pozze per abbeverarsi. La flora arborea è prevalentemente costituita dal “Mopane”, dalla caratteristica foglia bilobata a forma di farfalla, mentre in una ristretta area a ovest di Okaukuejo si può vedere la rara “Moringa ovalifolia”, uno strano albero con qualche somiglianza con il “Baobab” e che sembra piantato in terra alla rovescia. Questo suo strano aspetto ha fatto nascere una leggenda del popolo San, originario abitatore di queste terre, secondo la quale il Creatore, terminata la sua opera, si accorse di aver dimenticato di collocare sulla terra un ultimo arbusto e, stizzito, lo lanciò a caso così che esso cadde con le radici in alto e… così rimase.

Pernottamento: Okaukuejo Resort o similare
Trattamento: Mezza pensione
Distanze: Km 440 di strada asfaltata

Giorno 9: ETOSHA
Sveglia di buon’ora per una giornata di safari. Si parte alla ricerca degli animali che popolano il parco di Etosha: elefanti e leoni, zebre e leopardi, giraffe e iene…Mandrie immense di gnu, antilopi grandi e piccole, tutti insieme intorno alle pozze. Pomeriggio si prosegue per il safari.

Pernottamento: Onguma Forest Camp o similare
Trattamento: Mezza pensione
Distanze: Km 200 nel parco su strade sterrate e asfaltate

Giorno 10: ETOSHA – ITALIA
Trasferimento in aeroporto.

Fine del tour Namibia

QUOTA di PARTECIPAZIONE PER PERSONA Euro 2800.00
Suppl. singola Euro 180.00
Min 6 max 8 partecipanti.

ESTENSIONE BOTSWANA E VICTORIA FALLS QUOTAZIONE IN BASE AL NUMERO DEI PARTECIPANTI

TASSO DI CAMBIO APPLICATO: NAD 16.70 = 1 EURO – 26/09/2022
IN TRAVEL si riserva il diritto di richiedere un supplemento del prezzo qualora intervengano variazioni dei rapporti di cambio dei prezzi dei servizi. Le quote sono state elaborate sulla base dei costi dei servizi a terra IN DOLLARI NAMIBIANI validi per periodo di effettuazione del viaggio.

La quota comprende:
• Sistemazione in camere doppie con servizi privati negli hotel e lodge indicati o similari
• Trattamento di MEZZA PENSIONE (ad esclusione di Windhoek e Swakopmund in BB)
• Nostra guida Caterina Migno
• Driver parlante inglese
• Trasporto in LAND CRUISER STRETCH con trailer
• Trasferimenti, visite ed escursioni come da programma:
Visita alle dune di Sossusvlei – Sesriem canyon
Crociera a Walvis Bai con pranzo incluso
Escursione in 4×4 sulle dune di Sandwich Harbour
Visita alle pitture rupestri di Twyfelfontein (sito Unesco)
Escursione alla ricerca degli elefanti del deserto
Foto safari nel Parco Etosha a bordo del veicolo utilizzato durante il tour
Ingressi ai parchi: Parco Etosha – Twyfelfontein – Sesriem & Sossusvlei

• Acqua minerale a bordo del veicolo per tutta la durata del viaggio
• Tasse locali
• Assicurazione medico-bagaglio

La quota non comprende
• Voli e tasse aeroportuali
• Pasti non indicati
• Bevande ai pasti
• Mance ed extra in genere
• Assicurazioni annullamento
• Tutto quanto non espressamente indicato in “Le quote comprendono”

INFORMAZIONI RELATIVE AL VIAGGIO

Documenti:
Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 6 mesi a partire dalla data di rientro. Per le eventuali modifiche si consiglia di informarsi preventivamente presso le autorità namibiane presenti in Italia (Consolato onorario a Milano) o presso il proprio Agente di viaggio.
Visto d’ingresso: non necessario per turismo fino ad un massimo di 90 giorni di permanenza nel Paese.
Viaggi all’estero dei minori:
Per i minori di 18 anni è richiesto obbligatoriamente che sul passaporto del minore ci sia scritto a pagina 5 i nominativi di entrambi i genitori, se così non è devono andare all’anagrafe dal comune a farsi rilasciare il certificato di nascita plurilingue e stato di famiglia.
Qualora il minore non viaggiasse con entrambi i genitori naturali ti prego di leggere qui di seguito l’informativa.

DOCUMENTI RICHIESTI PER COLORO CHE VIAGGIANO IN NAMIBIA CON MINORI:
Si intendono minori ragazzi di età inferiore ai 18 anni.
In base alle nuove norme, in vigore da oggi, per coloro che viaggiano in Namibia con minori devono essere in possesso del certificato di nascita plurilingue di tutti i bambini che viaggiano.
Per i minori italiani in possesso di passaporto in cui sono inseriti i nomi dei genitori (questo normalmente appare a pagina 5) non viene richiesto il certificato di nascita plurilingue (solo se il minore viaggia con entrambe i genitori).
Nel caso di un solo genitore che viaggia con un bambino, il genitore che viaggia deve produrre un certificato di nascita plurilingue ed ancora:
-il genitore che viaggia deve essere in possesso di un’autorizzazione / dichiarazione giurata (parental consent Affidavit) sostitutiva dell’altro genitore comprovante il permesso dei/del bambino a viaggiare. L’affidavit deve essere compilato in anticipo per dare il proprio consenso al viaggio del minore e deve essere firmato dal genitore che non viaggia presso il Consolato Onorario della Namibia a Milano.
Il certificato di nascita plurilingue si può ottenere nel comune di residenza.
In ogni caso i viaggiatori provvederanno, prima della partenza, a verificarne l’aggiornamento presso le competenti autorità (per i cittadini italiani le locali Questure ovvero il Ministero degli Affari Esteri tramite il sito www.viaggiaresicuri.it ovvero la Centrale Operativa Telefonica al numero 06.491115) adeguandovisi prima del viaggio. Nessuna responsabilità per la mancata partenza di uno o più turisti potrà essere imputata all’intermediario o all’organizzatore.
Formalità valutarie e doganali: per l’importazione temporanea di fucili da caccia è necessario richiedere un permesso che viene rilasciato dalle Autorità doganali al momento dell’ingresso nel Paese.
Fare sempre riferimento al sito: http://www.viaggiaresicuri.it/country/NAM

Norme Sanitarie
AGGIORNAMENTI COVID 19: http://www.viaggiaresicuri.it/country/NAM

Non è necessaria alcuna vaccinazione.
Eccezione: nel caso in cui si provenga da un paese a rischio febbre gialla è obbligatorio il vaccino. Per il resto è semplicemente raccomandata la profilassi antimalarica nel caso in cui si visitino le regioni a nord del paese (Kavango e ex Caprivi), soprattutto nel periodo delle piogge. Per ulteriori informazioni è consigliabile rivolgersi prima della partenza al proprio medico o all’ufficio igiene e sanità pubblica delle ASL locali.
Un consiglio per evitare di essere punti dalle zanzare è quello di usare abbigliamento di colore chiaro, zanzariere in camera e repellenti specifici. Se si hanno problemi medici è sempre consigliabile consultare il proprio medico di fiducia o il Servizio d’igiene e sanità pubblica dell’ASL prima di decidere di intraprendere un viaggio.
Consigliamo una polizza sanitaria con buona copertura all’estero: i costi delle cliniche private in Namibia sono molto alti.

Clima e Temperature
Pur essendo il territorio della Namibia prevalentemente desertico, il clima varia molto da una regione all’altra.
Il periodo estivo (da Ottobre ad Aprile) è senz’altro il più caldo. Nelle zone desertiche la temperatura può facilmente superare i 40°. In questo periodo inoltre, soprattutto nelle regioni più settentrionali, il livello di umidità raggiunge livelli molto elevati.
L’inverno (da Maggio a Settembre) presenta temperature primaverili molto piacevoli che possono però precipitare fino a -4° in serata e durante la notte, soprattutto nelle zone costiere influenzate dalla fredda corrente del Benguela e sugli altopiani. Le regioni settentrionali e interne hanno due stagioni delle piogge: da Ottobre a Dicembre le piccole piogge e da Gennaio ad metà Aprile precipitazioni più intense.

Assicurazioni
Si consiglia di stipulare assicurazione di viaggio.

Imprevisti
Gli itinerari pubblicati sono stati elaborati in modo da essere realizzati con puntualità e precisione. Particolari situazioni possono tuttavia determinare variazioni nello svolgimento dei servizi previsti: voli, orari, itinerari aerei e alberghi possono essere modificati a discrezione dei vari fornitori e sostituiti con servizi di pari livello. Il verificarsi di cause di forza maggiore quali scioperi, avverse condizioni atmosferiche, calamità naturali, disordini civili e militari, sommosse, atti di terrorismo e banditismo e altri fatti simili non sono imputabili all’organizzazione. Eventuali spese supplementari sostenute dal partecipante non potranno pertanto essere rimborsate, e non lo saranno le prestazioni che per tali cause dovessero venir meno e non fossero recuperabili.
Inoltre l’organizzazione non è responsabile del mancato utilizzo di servizi dovuto a ritardi o cancellazioni dei vettori aerei.

Voli

VOLO IN LIBERTÀ” – Ti lasciamo libero di scegliere, in completa autonomia, l’aeroporto e il volo che preferisci! Sei stufo di partire da un aeroporto scomodo e distante e di fare lunghi scali? La formula “VOLO IN LIBERTÀ” ti permette di scegliere la compagnia aerea che preferisci, il ritrovo sarà direttamente in hotel o in aeroporto.

Date di partenza da Windhoek 2023

19 Febbraio 2023

Cosa È Compreso nel Prezzo

  • Pernottamenti in Lodges, camere matrimoniali o a due letti con bagno e/o doccia, nelle strutture previste nel programma
  • Pasti come previsto nel programma
  • Guida Italiana o parlante italiano
  • Driver parlante inglese
  • Attività previste nel programma (incluse le tasse di ingresso ai parchi previsti nel programma)
  • Veicolo/i previsto/i nel programma
  • Trasferimento in arrivo con autista parlante inglese
  • Foto safari nel Parco Etosha a bordo del veicolo utilizzato durante il tour
  • Visita alle pitture rupestri di Twyfelfontein (sito Unesco)
  • Escursione alla ricerca degli elefanti del deserto
  • Crociera nella Baia di Walvis e in jeep 4x4 sulle dune di Sandwich Harbour – pranzo incluso
  • Visita alle dune di Sossusvlei – Sesriem canyon
  • Namibia Tourism Bed Levy (Tassa turistica governativa obbligatoria) e tasse governative
  • ASSICURAZIONE MEDICO-BAGAGLIO

Cosa NON È Compreso nel Prezzo

  • Voli e tasse aeroportuali
  • Pasti, bevande, Ingressi ai parchi, attività non previsti nel programma
  • Spese personali ed extra (telefono, lavanderia, mance, ecc.)
  • Gratuità e mance
  • Tutto quanto non espressamente menzionato ne “SERVIZI INCLUSI”
  • Assicurazione ANNULLAMENTO

Mezzi di Trasporto - Secondo disponibilità

  • LAND CRUISER STRETCH PER 6 PERSONE
  • Truck HINO RAV 11 O 16 PER 8-10 PERSONE
Prezzo a persona in camera doppia a partire da
da Euro 2800

 SING SUPPL € 500

Min 6 max 8 partecipanti.

In caso di minor numero di iscritti verrà comunicata la nuova quota e sarà a discrezione del cliente decidere se confermare o meno.

 

Compila la Form Richiedi un preventivo
Preventivo

Immagini
Video

O.t.TracksAndTrails

Text box item sample content

Altre 12 persone sono interessate a questo tour! Blocca il Posto